categoria azienda Tecnomontaggi Srl
logo Tecnomontaggi Srl
Tecnomontaggi Srl
Assemblaggi - settore metalmeccanico e materie plastiche
Assemblaggi - settore metalmeccanico e materie plastiche
Icona Servizio

TECNOMONTAGGI SRL


ASSEMBLAGGI

SETTORE METALMECCANICO - MATERIE PLASTICHE


Tecnomontaggi Srl è una società di Flero (BS) specializzata nell’assemblaggio sia per il settore meccanico che per quello delle materie plastiche.





Nata dall’idea del suo Amministratore Lionello Mastell, la Tecnomontaggi Srl da artigiana si è in poco tempo trasformata in società di capitali con un parco clienti ampio e variegato.



Attualmente, i principali committenti provengono dal settore della metalmeccanica, per i quali l’azienda assembla, tra le altre cose, meccanismi sincronizzati e asincroni.



Tecnomontaggi Srl dispone di due unità produttive per un totale di 1.800 mq quadri coperti, nei quali il team tecnico svolge quotidianamente un operato professionale, sicuro e di qualità.




L’azienda, forte di una pluriennale esperienza nel settore e di un organico competente e professionale, è riuscita negli anni a guadagnarsi la fiducia dei propri clienti, cui quotidianamente propone un prodotto finito non solo altamente performante, ma anche realizzato con materie prime di qualità accuratamente selezionate.






ASSEMBLAGGIO





L’assemblaggio per il settore meccanico e per quello delle materie plastiche costituisce il principale campo di attività dell’azienda bresciana Tecnomontaggi Srl.



Nella sua sede operativa di via Majorana, 21 e 10, infatti, Tecnomontaggi Srl si occupa principalmente di:




  Meccanismi sincronizzati e asincroni

(in subappalto per la PGS Srl)


  Nastri trasportatori


  Rifilettature, piastre e supporti


  Bauletti, pinze, porta navigatori e porta smartphone





Tecnomontaggi Srl, infine, dispone di linee produttive per i raccordi per la rubinetteria, oltre ad aver maturato una notevole esperienza nei cablaggi elettrici per lampade e piccoli quadri di derivazione.







Nata dall’idea del suo fondatore, l’Amministratore Lionello Mastell, Tecnomontaggi Srl ha saputo conquistarsi negli anni una posizione da leader nel mercato del settore, trasformandosi da artigiana in una società di capitali con un importante fatturato.





Meccanismi

sincronizzati e asincroni




L’attività della Tecnomontaggi Srl, tra le altre cose, si concretizza nella produzione di meccanismi sincronizzati ed asincroni per le sedie da lavoro.





I meccanismi sincronizzati


consentono al sedile di muoversi in armonia con lo schienale, regolando l’intensità della molla e adattando i meccanismi ai diversi utilizzatori della sedia.



I meccanismi asincroni


invece, permettono di regolare l’inclinazione del sedile e dello schienale in modo del tutto indipendente, garantendo un raggio di regolazione più ampio e adatto all’uso in svariati ambienti, dall’ufficio alle postazioni industriali.

Icona Servizio

Assemblaggio

materie plastiche



Secondo il tradizionale schema di pianificazione e produzione della società, l’assemblaggio delle materie plastiche viene eseguito da personale altamente qualificato, in grado di controllare non soltanto la corretta esecuzione degli stampi, ma anche la qualità del prodotto finito e delle finiture relative.





La società, inoltre, opera in subappalto per PGS Srl, una dinamica azienda del settore meccanico, specializzata nell’assemblaggio di un’ampia gamma di prodotti del campo manufatturiero.




L’attività di PGS Srl si concentra sostanzialmente nell’assemblaggio delle meccaniche per le sedute d’ufficio, nonostante l’esperienza si estenda anche nell’ambito delle raccorderie e dei casalinghi.

Icona Servizio

Stampaggio

a iniezione


Lo stampaggio delle materie plastiche a iniezione è un processo industriale durante il quale un materiale plastico viene fuso e iniettato a elevata pressione in uno stampo chiuso, che viene aperto solo dopo la solidificazione del prodotto.



Generalmente, l’iniezione avviene a temperature elevate che consentono lo scorrimento del materiale nel macchinario dello stampo.


Il principio alla base del funzionamento del processo a iniezione è molto simile alla pressofusione, da cui, infatti, deriva.



La pressofusione è un particolare procedimento di fonderia durante il quale il metallo fuso viene iniettato nello stampo metallico ad alta pressione. Tale processo viene impiegato per la prima volta nella seconda metà del 1800 negli Stati Uniti.







Il macchinario addetto allo stampaggio a iniezione è la pressa a iniezione, la quale consta di un gruppo iniezione connesso a un gruppo chiusura. Il primo ha il compito di riscaldare il materiale fino alla sua fusione, quindi di plastificarlo e porlo nello stampo, mentre il secondo ha il compito di tenere lo stampo chiuso, contrastando la pressione provocata dal primo gruppo iniezione.

Icona Servizio

Stampaggio

a compressione


Lo stampaggio di materie plastiche a compressione è una valida alternativa al metodo descritto sopra, che consiste sostanzialmente nella vulcanizzazione della gomma tramite uno stampo che le conferisca la forma desiderata.





Lo stampaggio a compressione si differenzia da quello a iniezione in quanto quest’ultimo prevede l’iniezione della gomma calda con un estrusore all’interno dello stampo chiuso e in pressione. Inoltre, nel secondo caso, sia l’estrazione del manufatto che la sbavatura avvengono in maniera del tutto automatizzata.




Vulcanizzazione


La vulcanizzazione è un processo di lavorazione della gomma durante il quale essa viene legata allo zolfo mediante il riscaldamento.


Attraverso questo procedimento, si ottiene un materiale elastico e poco rigonfiabile.



Stampo e Pressa


Lo stampo, di solito in alluminio o acciaio, riproduce la forma finale del manufatto ed è suddiviso in più parti, in modo tale che alla fine sia possibile estrarlo.


La pressa sulla quale è fissato lo stampo, inoltre, consente di aprirlo e chiuderlo con una pressione variabile a seconda della dimensione dello stampo.


La pressa, inoltre, permette di mantenere lo stampo alla temperatura adatta, che generalmente oscilla tra i 150 e i 170 gradi.


Lo stampaggio a compressione prevede il posizionamento della gomma preparata nello stampo riscaldato e aperto e successivamente chiuso in pressione, per un tempo tale da permettere la vulcanizzazione.


Di solito, lo stampo presenta una bava in corrispondenza della chiusura, che deve essere asportata al termine delle operazioni da un tecnico addetto.

Aperto Adesso
Visualizza Orari
lunedì
08:00
12:00
-
12:30
16:30
martedì
08:00
12:00
-
12:30
16:30
mercoledì
08:00
12:00
-
12:30
16:30
giovedì
08:00
12:00
-
12:30
16:30
venerdì
08:00
12:00
-
12:30
16:30
Icona Servizio
Via Ettore Majorana, 21/23
25020 - Flero - Brescia
informativa